Questa mattina i legali del movimento No Tap hanno depositato una querela per diffamazione a carico di quattro attivisti del Movimento 5 Stelle. La decisione è stata presa dopo che la senatrice Barbara Lezzi aveva pubblicato sui social un video e alcuni simpatizzanti del M5S avevano postato una serie di insulti pesanti e illazioni di natura politica nei confronti di Gianluca Maggiore, portavoce del movimento che si oppone alla realizzazione del terminale del gasdotto a San Foca.

Maggiore nei post era stato accusato di aver preso soldi dal Pd per andare contro il M5S. “Alla querela penale a breve farà seguito una richiesta di risarcimento danni – afferma Maggiore – Non ho bisogno dei loro soldi, donerò tutto alla cassa di resistenza del movimento No Tap. I Cinque stelle non vogliono più difendere la popolazione dal Tap come avevano promesso. Vorrà dire che useremo i loro soldi loro per difenderla

© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.
SEI UN UTENTE PROFESSIONAL?
SCOPRI LE OFFERTE VODAFONE SU MISURA PER TE
La compilazione del form autorizza il trattamento dei dati inseriti per finalità di contatto commerciale (Regolamento (UE) 2016/679)
TEL. P.I.

caricamento...

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here