Lunghe code e disagi nel centro prelievi del Policlinico di Bari. A segnalarli l’associazione Sos Città.
“La grande quantità di persone che ogni giorno si reca al CUP potrebbe essere meglio gestita effettuando delle prenotazioni orarie per un numero prestabilito di pazienti evitando dunque che, ancor prima dell’apertura dell’ambulatorio, già dalle prime ore del mattino, si creino delle lunghe code per il ritiro del biglietto, coda che ad oggi viene gestita secondo il metodo dell’ordine di arrivo  – spiega in una nota Sos Città – È assurdo che la prenotazione del prelievo venga fatta senza criterio finendo per creare ogni giorno disagi a quelle decine di persone che devono provvedere a sedare gli animi. Non a caso la sala d’aspetto risulta essere piccola rispetto al numero delle persone e senza ricircolo dell’aria, costringendo gli utenti addirittura a sedersi per terra o su gradini con alle spalle i contatori elettrici”.
“Tale situazione si verifica ogni giorno e ogni giorno il vigilante di turno è costretto a tenere a bada liti e sfuriate furibonde di gente poco civile. Bisogna ricordare che per il servizio è comunque previsto il pagamento di un ticket che dovrebbe assicurare un servizio adeguato, oltre che efficiente”, concludono i rappresentanti di Sos Città, Danilo Cancellaro e Dino Tartarino
© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

1 COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here