“Dopo aver aggiudicato la riqualificazione di piazza Disfida di Barletta, procediamo, nel mese di dicembre, con tutte le gare per affidare i lavori in piazza Redentore, piazza Enrico de Nicola, via Dante, corso Mazzini e il parco dell’ex Gasometro”. Lo annuncia il sindaco Antonio Decaro che elenca i progetti, che rientrano nel piano delle periferie, per i quali sono previsti quasi 9 milioni di euro.

“A gennaio – conclude il primo cittadino – partiranno i lavori per cambiare oltre 1000 luci a led con una potenza luminosa doppia rispetto a quella attuale in tutto il quartiere”.

I cantieri del 2019

Piazza Redentore sarà completamente rimessa a nuovo.  Nel dettaglio, l’intervento conferirà continuità tra l’edificio ecclesiastico e la piazza antistante attraverso la rimozione della recinzione che oggi separa la chiesa dallo spazio pedonale. Saranno piantati più alberi, sarà potenziata l’illuminazione pubblica con l’obiettivo di integrare la sicurezza della piazza su cui l’amministrazione ha già installato 7 telecamere ad infrarossi per la videosorveglianza. Il progetto prevede anche l’installazione di una vasta area giochi per bambini. L’intera piazza Redentore sarà a zero barriere. Questo intervento è finanziato con 1,2 milioni di euro.

Corso Mazzini e via Fieramosca

Il progetto, dell’importo complessivo di 3,5 milioni di euro, mira a rendere più agevole la permeabilità pedonale degli spazi interessati, oggi prevalentemente caratterizzati dal traffico automobilistico, attraverso la creazione di marciapiedi più larghi e con nuovi attraversamenti pedonali che privilegiano la sicurezza del pedone rispetto alla semplice percorribilità carrabile.

L’intervento punta a favorire i collegamenti pedonali far gli spazi pubblici e le attrezzature di interesse collettivo attualmente esistenti nel quartiere Libertà, tra cui la ex Manifattura dei Tabacchi/Porta Futuro, piazza Disfida di Barletta, piazza de Nicola, la ex scuola Melo, Officina degli Esordi, piazza Redentore e il parco dell’ex Gasometro, tutti connessi fra loro grazie all’itinerario costituito da via Ettore Fieramosca e corso Mazzini.

Ex Gasometro

Il progetto del nuovo parco urbano nel cuore del quartiere Libertà, costruito dove un tempo c’era l’insediamento industriale dell’ex Gasometro, interessa un’area complessiva di circa 15.000 metri quadrati, di cui oltre 7.000 destinati a verde con la piantumazione di 80 nuovi alberi ad alto fusto, oltre ad arbusti e prato. L’importo dei lavori ammonta a 2 milioni di euro. L’intervento prevede la sistemazione a verde degli spazi interni, la realizzazione di una pista ciclabile e di percorsi pedonali, un’area ludica e sportiva attrezzata, una zona per lo sgambamento dei cani, un’area relax con sedute ergonomiche, uno spazio per il ristoro ed uno per l’intrattenimento e la socializzazione. L’area ludica dedicata a bambini dai 3 ai 12 anni avrà un’estensione di circa 400 metri quadrati e sarà separata da un’altra dedicata ai ragazzi più grandi (12-30 anni), estesa per circa 120 metri quadrati, in cui saranno installate le attrezzature per Parkour. La zona sportiva sarà completata con il montaggio di attrezzature per il fitness su un’ulteriore superficie di circa 160 metri quadrati.

Via Dante

Saranno 10 gli isolati di via Dante che verranno riqualificati con questo intervento, dell’importo complessivo di 1,1 milioni di euro. Si tratta dell’intero tratto compreso tra via Quintino Sella e via Brigata Regina. Il progetto prevede la riconfigurazione della sede stradale esistente mediante l’allargamento dei marciapiedi e la riduzione della sede stradale su cui verrà comunque assicurata la percorribilità in un senso di marcia, con la possibilità di parcheggio in linea su entrambi i lati.

Saranno contestualmente riviste tutte le intersezioni in cui verranno realizzati gli allargamenti dei marciapiedi per rendere più sicuri gli attraversamenti, con l’inserimento di nuovi scivoli per le persone con disabilità motoria, oltre al percorso Loges per non vedenti e ipovedenti. L’intero intervento verrà eseguito utilizzando la nuova pavimentazione per marciapiedi utilizzata per via Melo e sperimentata positivamente in via Montegrappa.

A questi cantieri si aggiungono piazza Disfida di Barletta e piazza De Nicola.

Bif&st 2019 Bari
© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.
caricamento...

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here