Cabtutela.it
acipocket.it
ferrovieappulolucane.it

Scatta da oggi l’allerta neve anche a Bari e provincia (foto di repertorio): il Comune ha predisposto il “piano neve” che permetterà, all’occorrenza, di intervenire per ridurre al minimo i disagi. Sono state già consegnate circa 30 tonnellate di sale da impiegare per le operazioni di salatura che interesseranno strade, ponti, viadotti e gli ingressi agli edifici sensibili. Per lo spargimento del sale sono stati già predisposti due trattori con tramogge di Amiu e sono state allertate 3 imprese che, in caso di necessità, supporteranno le attività dell’Amiu con 2 squadre e 2 mezzi ciascuna.

In queste ore il dirigente del settore viabilità scriverà all’Anas per coordinare gli interventi sugli svincoli di ingresso e di uscita dalla SS16. Sempre da oggi parte anche il “piano strade” che individua  tutte le arterie stradali oggetto di salatura nelle ore successive. Per quanto riguarda il trasporto pubblico urbano, sono stati già allertati gli operai per l’eventuale montaggio di catene a bordo degli autobus (disponibilità per circa 40 mezzi) e verificate le condizioni degli autobus che già montano pneumatici termici (disponibilità circa 40).

L’amministrazione comunale è inoltre in contatto con la direzione dell’Asl Bari per verificare lo stato di preparazione di tutte le operazioni di salatura presso gli ingressi delle strutture ospedaliere di competenza.

Già dallo scorso 31 dicembre il sindaco Antonio Decaro ha firmato l’ordinanza antifreddo per far fronte ad eventuali situazioni di emergenza relative alle persone senza dimora. Oltre alle strutture e ai posti letto già disponibili, ulteriori 85 posti saranno attivati nelle strutture convenzionate con il Comune di Bari, previa identificazione degli ospiti da parte del PIS e della Polizia Locale. In queste ore, inoltre, l’assessorato al Welfare sta coordinando le attività di approvvigionamento di legna e teli da consegnare presso i campi rom.

Aeroporti Puglia si prepara al peggio e ha allertato tutti i baresi che hanno in programma un viaggio nelle prossime 48-72 ore: “In considerazione del previsto peggioramento delle condizioni meteo –fanno sapere da Aeroporti – con possibili precipitazioni nevose anche a bassa quota, invitiamo i passeggeri in partenza da Bari e Brindisi a raggiungere gli aeroporti con congruo anticipo. Aeroporti di Puglia informa altresì che alla luce del peggioramento previsto tra il 3 e il 6 gennaio, i voli potrebbero subire ritardi e/o cancellazioni. Si invita, pertanto,  a contattare il proprio vettore per eventuali ulteriori informazioni”.

L’ondata di freddo intenso e neve caratterizzerà i prossimi giorni la Puglia come il resto d’Italia. Dal Nord Europa è già arrivata una irruzione di aria gelida di diretta estrazione artica, che dopo aver dilagato sul Centro-Est Europa attraverserà lo Stivale. Sono previste temperature in calo anche dai 5 agli 8 gradi. Il tracollo termico favorirà rovesci di neve fin sulle coste di Romagna, Marche, Abruzzo, Molise, inizialmente a quote collinari tra Basilicata e Puglia ma anche qui fino in pianura entro la notte di giovedì 3 gennaio prosegue Ferrara. La neve raggiungerà anche le pianure del Salento entro la mattina di venerdì 4 gennaio.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui