Dopo Calcutta al Palaflorio, un altro cantante indie-pop fa tappa a Bari: Giorgio Poi, nome d’arte di Giorgio Poti, in concerto alle Officina degli Esordi il 19 aprile 2019 con lo “Smog tour”. Il cantautore classe ’86, romano d’adozione, diplomato in chitarra jazz, ha pubblicato brani con milioni di visualizzazioni come “Vinavil”, “Tubature”, “Missili”. Si conferma nel panorama indie-pop nazionale per la scelta di testi articolati, ricchi di figure retoriche dal forte impatto emotivo. Nel 2018 ha inciso la versione italiana di Lovelife dei Phoenix, su richiesta della band. Voce inconfondibile, ha collaborato con Carl Brave e Frah Quintale. La sua chitarra al servizio dell’ultimo disco e live di Calcutta, produttore per il disco di Francesco De Leo e tra gli autori di Luca Carboni.

Ecco il link per biglietti (Ingresso: € 13 + d.p.)

http://bit.ly/giorgiopoi_bari_vivat


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.
caricamento...

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here