Cabtutela.it
acipocket.it

L’Amtab informa che a seguito dei provvedimenti adottati dalla Ripartizione Infrastrutture Viabilità e Opere Pubbliche per consentire i lavori di scavo reti gas sulle vie Cimarosa e Perosi, lunedì 25 febbraio 2019, dalle ore 08:00 e sino al termine dei lavori, i bus delle linee 22 e 53 effettueranno le seguenti variazioni di percorso in direzione via Torre di Mizzo-Mungivacca: i bus effettueranno il percorso ordinario; in direzione Piscine Comunali: i bus giunti sulla complanare di via Napoli (Fesca), effettueranno l’inversione di marcia alla rotatoria con ritorno sulla stessa via e proseguiranno per via Domenico Cimarosa con ripresa del percorso ordinario; in direzione via De Blasi-San Paolo: i bus effettueranno il percorso ordinario; in direzione piazza Moro: i bus giunti sulla tangenziale di Bari in direzione Foggia, impegneranno l’uscita n° 3 della stessa e svolteranno a destra per immettersi sulla complanare di via Napoli (Fesca) e proseguiranno per via Domenico Cimarosa con ripresa del percorso ordinario. Ulteriori informazioni potranno essere richieste agli Operatori del Numero Verde 800450444.

L’altra deviazione interesserà i lavori di eliminazione dell’impianto di rete filoviaria del sottopasso Duca degli Abruzzi, domenica 24 febbraio 2019, da inizio servizio alle ore 10:00, i bus delle linee 4, 10, 12/, 21 e 22 effettueranno le seguenti variazioni di percorso:

linea 4

in direzione Istituto Agronomico Mediterraneo-Ceglie: i bus effettueranno il percorso ordinario; in direzione Piazza Moro: i bus giunti in viale Unità d’Italia, svolteranno a sinistra per via Giuseppe Capruzzi, sottovia Quintino Sella, corso Italia, piazza Moro;

linea 10

in direzione C.S. Polivalente Japigia: i bus giunti in via Dei Mille, svolteranno a sinistra per via Giuseppe Capruzzi, sottovia Quintino Sella, corso Italia, a destra per piazza Moro, via Caduti di via Fani, via Melo, via Prospero Petroni, via Carulli, via De Giosa con ripresa del percorso ordinario; in direzione via Camillo Rosalba-Parco Domingo: i bus giunti in via Carulli, proseguiranno sulla stessa sino a svoltare a sinistra per corso Cavour, ponte XX settembre, a destra per largo Ciaia, a destra per corso Benedetto Croce, a destra per via Giuseppe Capruzzi, a destra per via Lattanzio con ripresa del percorso ordinario;

linea 12/

in direzione via Fenicia-Torre a Mare: i bus giunti in via via Prospero Petroni, svolteranno a destra per corso Cavour, ponte XX settembre, a destra per largo Ciaia, a destra per corso Benedetto Croce, a destra per via Giuseppe Capruzzi con ripresa del percorso ordinario; in direzione Piazza Moro: i bus giunti in via Giuseppe Capruzzi, proseguiranno sulla stessa sino ad impegnare il sottovia Quintino Sella, corso Italia, piazza Moro;

linea 21

in direzione Madonna delle Grazie-Mungivacca: i bus giunti in via via Prospero Petroni, svolteranno a destra per corso Cavour, ponte XX settembre, a destra per largo Ciaia, a destra per corso Benedetto Croce, a destra per via Giuseppe Capruzzi a destra per via Lattanzio con ripresa del percorso ordinario; in direzione Piazza Moro: i bus giunti in via Dei Mille, svolteranno a sinistra per via Giuseppe Capruzzi, sottovia Quintino Sella, corso Italia, piazza Moro;

linea 22

in direzione via Torre di Mizzo-Mungivacca: i bus giunti in via via Prospero Petroni, svolteranno a destra per corso Cavour, ponte XX settembre, a destra per largo Ciaia, a destra per corso Benedetto Croce, a destra per via Giuseppe Capruzzi a destra per via Lattanzio con ripresa del percorso ordinario; in direzione Piscine Comunali: i bus giunti in via Giuseppe Capruzzi, proseguiranno sulla stessa sino ad impegnare il sottovia Quintino Sella, corso Italia, piazza Moro, a sinistra per via de Cesare con ripresa del percorso ordinario.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

1 COMMENTO

  1. Riguardo i filobus
    Anziché incrementare le linee dei filobus che hanno meno manutenzione e quindi meno euro da spendere per i cittadini, e meno inquinamento…… Li eliminano…..mah!?

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui