Cabtutela.it
acipocket.it
aqp.it

Un viaggio dedicato alla salute delle donne: l’Open Week di visite e consulti gratuiti che culmina l’8 marzo sarà il primo grande passo del progetto “Miulli in Rosa”.

La salute femminile, dall’adolescenza alla menopausa, è il focus del progetto, che si propone di aiutare e supportare la donna dalle prime scoperte legate al mutamento del suo corpo fino all’età adulta. Un cammino che permetta, mediante un sostegno medico competente, di affrontare problematiche e far conoscere tematiche che scandiscano, in modo preparato, le diverse fasi della vita: il primo ciclo mestruale e le problematiche legate all’adolescenza, le malattie sessualmente trasmissibili, l’infertilità, l’endometriosi, il cancro, la menopausa e tanto altro.

«Da sempre impegnato nel fornire cura e dedizione verso i malati e i più bisognosi, l’Ospedale “F.Miulli” intende ora creare un percorso specifico dedicato alla salute della donna. Attraverso un intreccio di attività di informazione e prevenzione, il nostro Ente prosegue dunque il lavoro già svolto nel corso degli anni seguendo le pazienti nelle diverse fasi della vita – afferma Monsignor Domenico Laddaga, Delegato del Governatore, Ospedale Generale Regionale “F. Miulli” – affiancando un programma di attività potenziato a una serie di iniziative che si alterneranno per due anni, “Miulli in Rosa” si propone come laboratorio permanente sul benessere della donna e per far ciò l’Ospedale ha creato un team interdisciplinare di altissimo profilo che si occuperà dell’universo femminile».

Nell’ambito del progetto “Miulli in Rosa”, l’Ospedale F. Miulli organizza una Open Week da lunedì 4 a venerdì 8 marzo 2019, dedicata alle principali “preoccupazioni” che affliggono le donne nel loro percorso di vita e di salute. Ogni giorno, per una intera settimana, sarà dedicato a singole problematiche: infertilità, mammella, tiroide, problemi ginecologici e menopausa. Gli specialisti del Miulli focalizzeranno la loro attenzione su specifici settori della salute e del benessere delle donne mettendosi a loro disposizione per fornire in modo del tutto gratuito valutazioni cliniche e strumentali, counseling accurato e tante informazioni per ampliare le conoscenze della popolazione femminile su alcune importanti patologie che le riguardano e fare prevenzione.

«Ci è sembrato giusto indirizzare i nostri sforzi e le nostre professionalità all’approfondimento e alla conoscenza della cura e della prevenzione dell’infertilità femminile, della menopausa, delle patologie dell’età fertile, della patologia mammaria e della patologia tiroidea – spiega Maurizio Guido, Direttore UOC di Ginecologia e Ostetricia, Ospedale Generale Regionale “F. Miulli” – per un’intera settimana dedicheremo tutte le nostre attenzioni a questi settori del mondo femminile e saremo a disposizione per fornire valutazioni, counseling e tutti gli elementi utili all’informazione, alla conoscenza e alla prevenzione di queste patologie».

Per informazioni e prenotazioni sulle visite gratuite dell’Open Week è attivo da oggi il numero 080.3054410, dal lunedì al giovedì (ore 10-13 e 14-16) e il venerdì dalle 10 alle 13.

Per maggiori informazioni visitare il sito www.miulli.it.

 

Open Week: le giornate
Giornata dell’infertilità Giornata

della mammella

Giornata

della tiroide

Giornata

della ginecologia

Giornata

della menopausa

 

Lunedì

4 marzo

 

Ambulatorio

di ginecologia, piano 0

 

ore 9.00-13.00

14.00-16.00

 

 

Martedì

5 marzo

 

Ecografia, piano -1

 

ore 10.00-13.00, 15.00-18.00

 

 

Mercoledì

6 marzo

 

Ecografia, piano -1

 

ore 8.00-16.00

 

 

Giovedì

7 marzo

 

Ambulatorio

di ginecologia, piano 0

 

ore 9.00-13.00, 14.00-16.00

 

 

Venerdì

8 marzo

 

Ambulatorio

di ginecologia, piano 0

 

ore 9.00-13.00, 14.00-16.00

 


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui