I finanzieri del Nucleo di Polizia Economico-Finanziaria di Bari, su disposizione del Gip del Tribunale di Bari, hanno sottoposto a sequestro preventivo finalizzato alla confisca per equivalente beni mobili, immobili e disponibilità finanziarie per oltre 1,2 milioni di euro, riconducibili direttamente ed indirettamente al titolare di una ditta di autotrasporti di Noicattaro di 62 anni, il quale, all’esito di un attività ispettiva avviata a seguito di una mirata e complessa analisi di rischio, è risultato, secondo la finanza, “evasore totale”.

Nel corso del controllo fiscale eseguito nel 2018, sarebbe stata accertata l’omessa dichiarazione di ricavi per circa 2 milioni di euro e la conseguente evasione di Iva per circa 500 mila euro, “perpetrata occultando proventi dell’attività di impresa, anche mediante l’utilizzo di conti correnti intestati a soggetti terzi compiacenti”, ritengono dall’accusa.

© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.
fieradellevante.it
caricamento...

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here