Per la Giornata internazionale dell’8 marzo, l’Amtab ha concesso la gratuità di viaggio a tutte le donne. Questa mattina al capolinea di piazza Moro si è registrato un notevole incremento delle viaggiatrici baresi che hanno deciso di approfittare dell’iniziativa speciale dell’azienda municipalizzata dalla durata di 24 ore. Bassa l’adesione, vicina allo zero, dei dipendenti Amtab allo sciopero nazionale indetto dalle associazioni femministe.

La promozione “rosa” è stata accolta positivamente dal web, ma sui social ha diviso i lettori in due fazioni tra favorevoli e contrari: “Si lotta tanto per l’uguaglianza di genere e poi si fanno queste discriminazioni”, attacca Giuseppe Poliero. “Quasi quasi mi faccio prima un giro sui bus, poi prendo il treno così mi mangio pure la caramella al limone offerta per l’occasione da Ferrovie dello Stato”, ironizza Wanda Mazzeo. “Chiaramente i maschietti viaggiano gratis nei restanti giorni dell’anno”, aggiunge Tommaso De Giosa. “Allora proverò l’ebrezza di girare in autobus per la città”, commenta Annalisa Tanzarella. “Io prendo tutto senza critiche domani visto che come cittadina onesta pago sempre il biglietto mi va bene e ringrazio sono 4 euro in piu nel portafogli”, conclude Angela Buon Sante.

Bif&st 2019 Bari
© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.
caricamento...

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here