Sono state illustrate questa mattina le ragioni per le quali si è richiesta (dai consiglieri Dirella, Romito, Demartino, Derobertis, Caradonna, Picaro, Carrieri) una seduta consiliare monotematica sulla sicurezza urbana e sul nuovo regolamento di polizia urbana.

I consiglieri Caradonna (Fratelli d’Italia) Carrieri (Forza Italia) e Picaro (Lega) hanno ricordato che da mesi il centrodestra ha riscritto (con 65 articoli) l’intera normativa comunale tesa a salvaguardare la convivenza civile, la sicurezza dei cittadini e la fruibilità degli spazi pubblici. “Un tema così prioritario (visto che l’attuale regolamento risale al 1970) – spiegano –  langue da tempo tra i vari punti all’ordine del giorno del consiglio comunale. Ancora una volta abbiamo sopperito all’assenza amministrativa di Decaro approntando un regolamento che finalmente dà poteri concreti alla Polizia Urbana per contrastare la prostituzione stradale (art.54); i bivacchi e l”accattonaggio molesto (art.10); i parcheggiatori abusivi che al pari di tutti coloro che compiono attività illegali possono essere ora allontanati dal territorio cittadino (art.5 c.d. daspo urbano); nonché per contrastare tutta una serie di condotte illegali (dal rovistare nei cassonetti, all’accensione di fuochi, etc). Ora ci auguriamo che il consiglio  abbia la capacità di insediarsi e sopperire alle lacune di Decaro e della sua Giunta. Sarebbe uno straordinario esempio di supplenza istituzionale, che qualificherebbe molto questo consiglio comunale”.

Bif&st 2019 Bari
© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.
caricamento...

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here