Sono 3.670 i nuovi casi di tumore tra gli uomini a Bari e provincia, un tasso del 491,1 persone ogni 100mila abitanti, oltre la media regionale e persino quella nazionale. E’ quanto emerge dalla lettura dei dati ufficiali del “Registro regionale”: il capoluogo pugliese è l’area più colpita in Puglia, segue l’area di Foggia (481,7 casi ogni 100mila residenti), poi Lecce (470,9 ogni 100mila abitanti), quindi Taranto (448,8), Brindisi e Bat. A preoccupare maggiormente, quindi, sone le zone di Bari e Foggia: le due province hanno un rapporto superiore alla media nazionale.

Non è molto diversa la situazione nella popolazione femminile, dove ogni anno a Bari e provincia si registrano 3.048 nuovi casi, l’incidenza però è inferiore: 365,3 episodi ogni 100mila residenti. La media resta la più alta in Puglia e superiore anche quella nazionale (354,5).

Tra i maschi, a Bari, i tumori più frequenti sono quello alla prostata, a seguire polmone e bronchi, al terzo posto vescica. Tra le donne, invece, i tumori più diffusi sono quello alla mammella, poi coln retto e al terzo posto tiroide, a seguire utero.

© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.
caricamento...

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here