Cabtutela.it
acipocket.it

Marijuana ma anche eroina e nuove pasticche vendute persino davanti alle scuole. L’uso di droga tra i minorenni aumenta in maniera preoccupante a Bari, lo confermano i dati del Servizio dipendenze patologiche dell’Asl: il 10% degli utenti seguiti è rappresentato da ragazzi tra i 15 e i 25 anni che fanno uso di sostanze stupefacenti. L’età di coloro che hanno problemi di tossicodipendenza si sta abbassando molto e l’eroina sta tornando prepotentemente. L’eroina inizia a far presa tra i minorenni, tra i ragazzini di 14 e 15 anni.

Ma è la cosiddetta “eroina da strada” che inizia a far tremare anche Bari, proprio ieri la polizia ha arrestato un 20enne gambiano perché trovato in possesso di alcuni tipi di droghe tra le quali 170 compresse di un noto ansiolitico il cui principio attivo, il clonazepam, in combinazione con l’alcool, viene utilizzato per lo sballo a basso costo, appunto come “eroina da strada”. Il giovane è stato perquisito durante i controlli effettuati nei pressi della stazione centrale di Bari, in piazza Moro, e del vicino Ateneo.

Le compresse hanno un costo davvero irrisorio, c’è chi le spaccia per uno o due euro ma producono danni alla salute pari a quelli procurati dalla cocaina e l’eroina.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui