Una nuova biblioteca di comunità, inserita in una sala lettura attrezzata con postazioni e casse bluetooth. E aree tematiche per suddividere 300 testi: donne, teatro, integrazione culturale, genitorialità, prima infanzia, disabilità. Per quest’ultima, anche libri con rinforzi comunicativi, che utilizzano strumenti di Caa (Comunicazione aumentativa e alternativa). In più, una sezione audiolibri.

E’ il regalo che si fa per il suo primo compleanno il Centro Servizi per le famiglie di San Girolamo Fesca. Dono in realtà destinato sia ai circa mille utenti della struttura sia a tutta la cittadinanza, grazie al progetto “Si va in biblioteca”, finanziato dall’Associazione Internazionale Soroptimist – Club Bari in base a un protocollo d’intesa con la Fondazione Giovanni Paolo II, ente capofila che gestisce il Centro assieme alle cooperative sociali Gea e Progetto Città.

Sala e biblioteca sono stati presentati ieri, nella sede di strada S. Girolamo 38, all’interno dell’IC Eleonora Duse.  Il nuovo servizio – gratuito come tutti quelli offerti dal Centro Famiglie – sarà fruibile con gli stessi orari in cui è aperta la struttura: lunedì, mercoledì e venerdì dalle ore 9.30 alle 12.30; martedì, mercoledì e giovedì dalle 16.00 alle 18.00.

Bif&st 2019 Bari
© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.
caricamento...

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here