Mercoledì 17 aprile, alle ore 18, il Nicolaus Hotel di Bari ospiterà l’incontro di presentazione dei primi campus per ragazzi in Italia in cui si parla solo in inglese. Questo è possibile grazie alla presenza di insegnanti e adolescenti madrelingua provenienti da tutto il mondo che accompagnano e facilitano l’esperienza di apprendimento attraverso la conversazione e la condivisione di avventure pensate per i ragazzi.

Merito di Speak, la start up fondata a Molfetta da Joe Lang e Rustin Schutte, già direttori di alcune delle più prestigiose Summer School del Regno Unito e Faye Murton, Learning Director dei Camp e docente madrelingua dalla consolidata esperienza nell’insegnamento one-to-one e nella gestione di programmi intensivi per teenagers. Nella sala conferenze dell’ex Sheraton, verranno illustrati metodo e attività previste dalle vacanze studio dai Directors degli Speak Teens Summer Camps 2019 alla stampa e a tutti gli interessati a conoscere meglio “English Adventure” e “English Discovery”, le prime esperienze internazionali in Italia dedicate ai ragazzi che intendono imparare l’inglese interagendo con coetanei madrelingua provenienti da ogni parte del mondo e presenti in rapporto 1:1 o 1:2.

Dopo il successo dei primi campus che si sono svolti lo scorso anno in Emilia-Romagna, quest’anno l’offerta si articola in due esperienze differenti, una per ragazzi dai 10 ai 14 anni e una per adolescenti dai 14 ai 17 anni. I campus in Italia rappresentano un vantaggio, non c’è un cambio radicale di abitudini, cibo, clima, paese straniero, ma non intacca la qualità dell’insegnamento grazie proprio alla presenza dei madrelingua. I ragazzi possono quindi concentrarsi sull’apprendimento dell’inglese divertendosi e vivendo attività e avventure proposte durante il periodo del soggiorno.

© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here