Al Bif&st 2019 di Bari il primo maggio è trascorso tra grandi protagoniste del cinema italiano. La regista e attrice Valeria Golino ha inaugurato la festa dei lavoratori con la master class nel teatro Petruzzelli. “Ero in Turchia ma ho fatto di tutto per essere in Puglia”, ha raccontato Valeria Golino che questa sera riceverà il premio alla carriera “Federico Fellini Platinum Award for Cinematic Excellence”.

Durante l’incontro col pubblico barese ha confermato la vicinanza ai temi sociali: “La parità tra donne e uomini, anche nei set cinematografici, è ancora lontana”, ha aggiunto alzando il pugno chiuso in segno di solidarietà (foto in basso).

Pochi minuti dopo, nel foyer del teatro Margherita bagno di folla per l’attrice Miriam Leone. Al suo arrivo decine di selfie e richieste di autografi. Miriam Leone ha presentato insieme al regista Emiliano Corapi il filmAmore a domicilio (Nuovo Cinema Italiano). “Ho chiesto di interpretare il personaggio, una donna debole, in siciliano seguendo le mie radici. Le periferie italiane si rispecchiano da Roma a Catania”.

© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.
caricamento...

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here