L’arte per sensibilizzare gli studenti sul fenomeno del bullismo e cyberbullismo. Il murales realizzato dallo street artist Giuseppe D’Asta, sulla facciata della scuola “Massari Galilei” di Bari (in via D Tullio), raffigura su oltre 35 metri riflessioni iconiche sulla dimensione affettivo-emotiva particolarmente delicata in questa fase della vita.

Nel disegno con colori acrilici, tra fiori e farfalle, i ragazzi giocano a nascondino: c’è chi conta rivolto verso la parete al fianco di un gatto mentre due giovani si incontrano uniti dal filo del cuffiette per ascoltare musica.

Il progetto, fortemente voluto dal Direttore Generale Anna Cammalleri e coordinato dal Dirigente Tecnico Francesca Romana Di Febo, ha previsto una fase iniziale di formazione che ha coinvolto i dirigenti scolastici e gli alunni di seconda e terza media. Per la scuola barese determinante il sostegno da parte del dirigente Alba Decataldo.

L’esito conclusivo verrà presentato alle scuole della rete durante l’evento che si svolgerà il 3 giugno nell’auditorium. Proprio sulla porta d’ingresso è stato tracciato un grande cuore. “Con questa opera vorrei che la scuola diventasse la casa dell’amore”, spiega nel video Giuseppe D’Asta.

© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.
caricamento...

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here