I carabinieri del Comando provinciale di Foggia, su delega della Direzione distrettuale antimafia di Bari, hanno eseguito una ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti di otto pregiudicati accusati di detenzione e porto di armi, aggravati dallo scopo di avvantaggiare la propria compagine mafiosa.

L’operazione interessa i territori di Trani, Milano e Trinitapoli, dove è recentemente tornata ad infiammarsi la sanguinosa faida tra i due schieramenti che si contendono il controllo delle attività illecite dell’area. Le armi – secondo chi indaga – sarebbero servite per l’eliminazione fisica di alcuni appartenenti al clan contrapposto. (Ansa)

© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.
caricamento...

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here