Ancora caldo nei prossimi giorni nelle regioni meridionali, dove le temperature potrebbero segnare picchi di 38 gradi, mentre già da oggi temporali anche violenti sono previsti a Nord. Lo segnalano i meteorologi di 3Bmeteo, osservando che il tempo stabile e caldo nell’Italia centro-meridionale si deve alla presenza sul mar Mediterraneo dell’anticlone africano.

Con l’esplosione improvvisa dell’estate, arrivano anche le prime ondate di calore:il bollettino  del ministero della Salute assegna un bollino arancione a Bari. L’allerta sulla salute a rischio per le categorie più fragili interesserà il capoluogo martedì 11 e mercoledì 12 giugno.

Soprattutto nelle regioni meridionali e nelle isole si prevedono temperature superiori alle medie stagionali, con punte di 36-38 gradi in alcune zone di Sicilia, Calabria e Puglia. La situazione è molto diversa nelle regione settentrionali, che risentono degli effetti di un’aria depressionaria fra Gran Bretagna, Spagna e Francia, che porteranno fasi instabili e perturbazioni per gran parte della settimana e che localmente potranno provocare forti temporali e grandinate. In generale al Nord le temperature sono più in linea con quelle stagionali. Sempre a partire da oggi si prevede un progressivo aumento dell’umidità nell’aria e, con esso, dell’afa. Quest’ultima si farà sentire soprattutto nelle regioni che si affacciano sul Tirreno e in Sardegna, ma anche sulla Val Padana

© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.
fieradellevante.it
caricamento...

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here