I Carabinieri di Casamassima hanno tratto in arresto, per tentato sequestro di minore e resistenza a pubblico ufficiale, un 35enne di origine indiane, censurato e senza fissa dimora. Nella serata di ieri, nei pressi della locale villa comunale, si è avvicinato al conducente di un’autovettura, e ha iniziato ad urlargli di consegnare il bambino di cinque anni, entrato da poco nel veicolo con il padre, il tutto sotto gli occhi di numerosi testimoni.

Con un atteggiamento violento, ha cercato prima di aprire lo sportello lato passeggero e successivamente di estrarre dal finestrino il minore afferrandolo per il braccio destro. La tempestiva reazione del padre che è riuscito a vincere la resistenza dello straniero  e subito dopo a bloccare portiere e finestrini, ha interrotto l’intento criminoso dell’indiano.

Quest’ultimo ha continuato a picchiare sul cofano dell’autovettura per poi porsi  all’inseguimento a piedi del veicolo una volta in marcia. L’uomo è stato bloccato proprio mentre correva lungo la pubblica via nel tentativo di raggiungere il predetto veicolo. Durante queste fasi, l’uomo ha cercato di divincolarsi dalla prese dei militari, scalciando e spintonandoli.

Le vittime fortunatamente non hanno riportato lesioni, ma di sicuro come raccontato dal padre sono rimasti impietriti e terrorizzati dal comportamento tenuto dallo straniero.

Al momento sono in corso accertamenti e approfondimenti per appurare i motivi del gesto. L’uomo tratto in arresto, al termine delle formalità di rito, è stato accompagnato presso la Casa Circondariale di Bari.

© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.
caricamento...

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here