“Sono pronto a fare una legge di bilancio anche in deficit se serve a creare centinaia di migliaia di posti di lavoro”, ha detto il vicepresidente del consiglio dei ministri Luigi Di Maio, presente a Taranto, in Prefettura, per presiedere il Tavolo del Contratto istituzionale di sviluppo.

“Il problema dell’immunità penale è risolto – ha aggiunto – perché non c’è più immunità penale. Questo era il nostro obiettivo ma non siamo assolutamente contro i lavoratori e ArcelorMittal. La Corte Costituzionale – ha spiegato – si sarebbe espressa sull’immunità penale probabilmente in autunno e siccome abbiamo sempre detto che su quella norma avevamo perplessità, era giusto dire che non deve esistere l’immunità penale in una situazione così complicata come quella di Taranto. Siamo al lavoro per affrontare il tema della cassa integrazione e chiederemo chiarimenti al tavolo sul perché debba coinvolgere 1400 lavoratori”.

Infine, ha aggiunto che per Taranto “c’è una dotazione finanziaria di un miliardo di euro di investimenti assegnati e solo 300 milioni erano stati utilizzati quando ho presieduto i tavolo il 24 aprile scorso, oggi sono 700 i milioni impegnati e la cosa più importante di tutte è che entro settembre avremo la possibilità di vedere 500 milioni in fase di esecuzione assegnati ai progetti”.

© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.
caricamento...

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here