Cabtutela.it
acipocket.it
aqp.it

Un lungomare, quello di Santo Spirito e Palese, invaso dai rifiuti abbandonati di sera. Usato anche come bagno pubblico. Le fontane trasformate in immondezzai. Il neo presidente del municipio, Vincenzo Brandi, non ci sta e affida a facebook un lungo sfogo, puntando il dito contro gli incivili.

“Sono tante le questioni da affrontare, meno o più complicate. Tra queste quella che più mi ha creato un enorme fastidio è quella legata al totale menefreghismo di tutti quelli che pensano di trattare questo territorio come discarica a cielo aperto. La foto della fontana di piazzetta San Francesco a Santo Spirito – scrive – colma di rifiuti è una delle tante manifestazioni di strafottenza che viviamo tutti gli anni nel periodo estivo. Questa mattina alle 7.30 ho percorso tutto il lungomare dal Tiro a Volo a Lido Lucciola ed è stato sconcertante vedere scene da terzo mondo. Cartoni per pizza, bottiglie ed ogni genere alimentare avanzato sparsi ovunque anche in presenza di numerosi cestoni per l’immondizia. Molti mi chiedono di aumentare il numero dei cestoni. Ce ne sono tanti ma ok lo abbiamo chiesto ad Amiu. Molti mi chiedono di effettuare maggiori controlli. Non esiste una città dove ci sia la possibilità di avere un agente di polizia municipale ogni 50 metri ma proveremo a chiedere ulteriori sforzi. Altri addirittura chiedono di installare telecamere ovunque per stanare questa gente. Le abbiamo chieste ma soprattutto per finalità più gravi.infine la richiesta più insistente è quella di installare bagni chimici. Anche questo lo abbiamo chiesto ma il palese ritardo della gara dovuto ad una serie di difficoltà non ci consentirà di avere i bagni (come mi viene riferito) prima di almeno venti giorni. Per il prossimo anno chiederemo una programmazione precisa già da subito dopo questa stagione estiva”.

Brandi annuncia controlli ferrei contro gli sporcaccioni, “gentaglia – continua –  che usa la nostra terra come un porcile. Su questo non farò passi indietro. Gli sporcaccioni si preparino ad avere brutte sorprese”. Ed infine un ringraziamento a chi ama i due quartieri.  “Grazie al volenteroso cittadino – conclude –  che ha collaborato a ripulire la fontana ed a tutti quei cittadini singoli od in associazione che operano per tenere pulito il nostro municipio”.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui