Il Questore di Bari ha disposto la chiusura di un esercizio di vicinato, ubicato a Bari in zona piazza Moro, a seguito di un episodio di criminalità verificatosi all’interno del locale.
I Carabinieri della Stazione di Bari Japigia, il 16 agosto, avevano tratto in arresto un dipendente del locale, un 27enne originario del Bangladesh, ritenuto responsabile del reato di lesioni personali gravissime; l’uomo, utilizzando una spranga di ferro, a seguito di una lite con un cliente scaturita per futili motivi, gli aveva sferrato numerosi colpi al capo.
Il malcapitato, un 22enne libico, soccorso da personale del 118 è stato ricoverato in prognosi riservata presso il locale nosocomio.
Considerando che la condotta del dipendente dell’esercizio commerciale ha pregiudicato la pubblica incolumità ed ha creato allarme sociale, si è resa necessaria l’adozione di un provvedimento urgente, di natura cautelare, con finalità di prevenzione rispetto ai pericoli che possono minacciare l’ordine e la sicurezza pubblica.
La licenza per l’attività di vendita al dettaglio di prodotti alimentari è stata sospesa ed il locale dovrà restare chiuso al pubblico per 7 giorni.

© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.
sfiziesapori.it

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here