Cabtutela.it

Arrestati, in flagranza di reato, per rapina impropria. E’ quanto accaduto ieri mattina nel centro di Bari, i carabinieri hanno fermato due donne, D.L. 27enne, N.A. 41enne ed un uomo P.A. 38enne, tutti di Bitonto.

I militari, che presidiavano piazza Umberto,  hanno ricevuto una nota di ricerca trasmessa dalla centrale operativa che segnalava ad un furto di diversi capi d’abbigliamento per un valore di circa 480,00 euro. Il furto è avvenuto all’interno di un esercizio commerciale del centro cittadino e gli addetti ai controlli sono stati aggrediti e minacciati. Pertanto, dopo una breve ma intensa attività di ricerca nelle vie circostanti, i carabinieri localizzavano e bloccavano i tre autori, mentre stavano attraversando la medesima piazza Umberto.

In particolare, gli arrestati, dopo aver occultato della merce all’interno di alcune borse, giunti, all’uscita del negozio, alle barriere antitaccheggio, avevano fatto attivare l’allarme, richiamando l’attenzione del personale addetto ai controlli. Per guadagnarsi la fuga,  avevano quindi aggredito gli addetti alla sicurezza con spintoni e minacce, riuscendo a scappare e lasciando sul posto parte della refurtiva. La competente A.G. ha disposto per i tre Bitontini gli arresti domiciliari, in attesa di giudizio.

(Foto credits Il Giornale)


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui