Sorpresi in flagranza di reato e denunciati, mentre l’area adibita a discarica abusiva è stata sequestrata. Operazione della polizia locale.

Gli agenti erano appostati quando hanno visto  la prima colonna di fumo nero. Così sono stati sorpresi due uomini di 58 e 36 anni baresi, intenti a dare fuoco a vari depositi di rifiuti speciali nelle campagne di Ceglie del Campo in un’area adibita a vera e propria discarica abusiva. Il fondo risultava addirittura concesso loro in locazione dall’ignaro proprietario. I due uomini risponderanno del reato di realizzazione di discarica abusiva e anche del più grave reato di accensione abusiva di rifiuti che prevede la pena della reclusione da 2 a 5 anni per la fattispecie di rifiuti speciali non pericolosi ex art 256bis T.U.A.

Nei prossimi giorni,  oltre alla bonifica del sito sequestrato, sarà disposta l’analisi dei rifiuti combusti e quelli presenti per verificare eventuale presenza di rifiuti pericolosi o percolamenti di sostanze nel sottosuolo.

© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here