Cabtutela.it

“Attraversare via Capruzzi per raggiungere il sottopasso è pericoloso”. Sono decine le segnalazioni di residenti o pendolari baresi che sottolineano i rischi quotidiani nel percorrere la strada in prossimità dei sottopassi della stazione centrale. Viaggiatori con pesanti bagagli a mano o donne che spingono il passeggino, fa poca differenza.

Anche sulle strisce provvisorie di colore giallo, nonostante la segnaletica verticale, sembra che a Bari i pedoni siano obbligati a dare la precedenza agli automobilisti e non il contrario. Inoltre quando il semaforo a pochi metri di distanza diventa rosso la lunga fila di veicoli in alcuni casi scherma il varco pedonale.

Dopo l’apertura del sottopasso giallo completamente restaurato, Ferrovie dello Stato ha annunciato che da oggi fino al 31 gennaio 2020 chiude il sottopasso rosso. L’infrastruttura sarà aggiornata con l’installazione di due nuovi ascensori a servizio dei binari 7-8 e 9-10, la sostituzione del controsoffitto esistente con pannelli simili a quelli del nuovo sottopasso giallo, installazione di una nuova illuminazione con luci a led e di telecamere di videosorveglianza.

Durante i lavori di GrandiStazioni Rail (Gruppo FS Italiane) le persone in transito potranno utilizzare il nuovo sottopasso giallo aperto a metà ottobre e quello verde che servirà i binari 1, 3, 4, 5, 6 e il binario FSE mentre resterà inibito l’accesso ai binari 7-8-9. Il restyling del sottopasso verde inizierà subito dopo la riapertura del sottopasso rosso e terminerà a maggio 2020.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui