Sarà Alfredo Pezzotti, l’ex maggiordomo di Silvio Berlusconi, il primo testimone del processo in corso a Bari nel quale l’europarlamentare di Forza Italia, ex premier, è imputato per induzione a mentire, per aver pagato le bugie dette da Gianpaolo Tarantini nelle indagini sulle escort.

Pezzotti sarà citato dall’accusa per l’udienza del 23 dicembre, quando inizierà formalmente il dibattimento. Oggi in aula, dinanzi alla giudice del Tribunale di Bari Flora Cistulli, sono stati ammessi i mezzi di prova e le liste testi. Sono stati acquisiti, su accordo delle parti, i verbali di molte delle donne sentite nel processo escort, alcune delle quali poi sono state indagate per falsa testimonianza, e il verbale di interrogatorio di Berlusconi.

Dovranno invece venire a testimoniare l’ex presidente di Finmeccanica, Pier Francesco Guarguaglini, l’ex capo della Protezione civile nazionale, Guido Bertolaso, il fratello dell’ex premier, Paolo Berlusconi, Gianpaolo Tarantini e l’allora segretaria dell’ex Cavaliere, Marinella Brambilla.

 

© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here