Il Comune è pronto ad aprire il teatro Piccinni. E lo farà con una due giorni di festa, di spettacoli di musica e di teatro. Ad annunciarlo il sindaco Antonio Decaro.

L’inaugurazione comincerà alle 18 del 5 dicembre e terminerà alle 23 del 6 dicembre. “Si alterneranno sul palco orchestre, operatori culturali, artisti  – spiega il sindaco – sarà la  festa del teatro comunale Piccinni. Abbiamo sofferto tanto, abbiamo aspettato tanto tempo, abbiamo dovuto affrontare procedure lunghe, c’è stato un appalto bloccato per quasi due anni. Ma ora è tutto pronto”.

Si inizierà il 5 dicembre con l’inaugurazione con l’orchestra sinfonica della Fondazione Petruzzelli. Successivamente  si alterneranno sul palco tanti artisti jazz come Fabio Accardi, Roberto Ottaviano, Stefania Di Pierro, Nicola Conte, Mirko Signorile, Gaetano Partipilo, Gianna Montecarlo, Eugenio Macchia. Si continuerà venerdì dalle 9,30 con il concerto dell’orchestra del Conservatorio e dell’orchestra della Città Metropolitana. Poi comincerà lo spazio dedicato alla commedia di Eduardo De Filippo: sul palco si alterneranno gli artisti baresi. “Inauguriamo la casa dei baresi con artisti baresi – conclude Decaro – sarà una grande festa cittadina e per me sarà un onore riaprire il Piccinni”.

Ad introdurre gli spettacoli ci saranno Antonio Stornaiolo, Massimo Biscardi, Roberto Ottaviano, Alceste Ayroldi e Pierfranco Moliterni per la musica, e Licia Lanera per il teatro. La partecipazione a tutti gli spettacoli previsti nelle due giornate è gratuita.

Uno speciale prologo della festa, inoltre, si terrà mercoledì 4 dicembre nello Spazio Murat con il laboratorio creativo guidato dallo stilista Antonio Marras e promosso dalla Fondazione Dioguardi, nel corso del quale scampoli della tappezzeria del restaurato Piccinni saranno utilizzati per personalizzare indumenti vari.

 

Giovedì 5 dicembre

Orchestra a teatro

ore 18

Orchestra e coro del Teatro Petruzzelli

  • Inedita Sinfonia in Do di Niccolò Piccinni (con revisione a cura di Adriano Cirillo)
  • Calma di mare e viaggio felice, op. 112, Cantata in Re maggiore per coro e orchestra di Ludwig van Beethoven.
  • Patria oppressa di Giuseppe Verdi, Coro dall’opera “Macbeth”
  • Che interminabile andirivieni di Gaetano Donizetti, Coro dall’opera “Don Pasquale”

Direttore Giampaolo Bisanti

Maestro del Coro Fabrizio Cassi

Jazz a teatro (con il sostegno di Puglia Sounds)

ore 21

  • Gaetano Partipilo Boom Collective

Gaetano Partipilo sax

Carolina Bubbico voce

Angela Esmeralda voce

Mirko Signorile piano

Gianluca Aceto basso elettrico

Fabio Accardi batteria

  • Mirko Signorile Trio

Mirko Signorile piano

Giorgio Vendola contrabbasso

Fabio Accardi batteria

  • Gianna Montecalvo & Eugenio Macchia

Gianna Montecalvo voce

Eugenio Macchia piano

  • Fabio Accardi Whispers

Fabio Accardi batteria

Gaetano Partipilo sax

Vince Abbracciante fisarmonica

Mirko Signorile piano

Giorgio Vendola contrabbasso

  • Roberto Ottaviano Quartetto

Roberto Ottaviano sax

Eugenio Macchia piano

Mauro Gargano contrabbasso

Mimmo Campanale batteria

  • Nicola Conte Spiritual Galaxy

Nicola Conte chitarra

Gaetano Partipilo sax

Carolina Bubbico voce

Mirko Signorile piano

Gianluca Aceto basso elettrico

Fabio Accardi batteria

  • Stefania Di Pierro Base Terra

Venerdì 6 dicembre

Orchestra a Teatro

ore 9.30

Orchestra conservatorio “Niccolò Piccinni”

  • Niccolò Piccinni: Sinfonia dell’Intermezzo Gli Stravaganti
  • Edvard Grieg: Al tempo di Holberg op. 40 – Suite in stile antico per orchestra d’archi
  • Benjamin Britten: Simple Symphony op. 4 per archi
  • Niccolò Piccinni: Concerto di Flauto traverso (1769)

Direttori: Irene Corciulo; Sergio Lapedota; Roberto Casulli

Flauto solista: M° Michele Bozzi Studenti della classe di Direzione d’Orchestra.

Orchestra a Teatro

ore 11.30

Orchestra Sinfonica della Città Metropolitana di Bari

  • Niccolò Piccinni: Iphigenie en Tauride – Ouverture
  • Camille Saint-Saëns: Introduzione e Rondò Capriccioso op. 28 per Violino e Orchestra
  • Ludwig van Beethoven: Sinfonia n. 5 op. 67 in Do minore

Direttore: Ola Rudner

Solista: Maria Serena Salvemini

Commedia a Teatro

Tutte le pièce sono tratte da opere di Eduardo de Filippo con la regia di Licia Lanera

  • ore 17:00 – “Gli esami non finiscono mai” / Atto Primo

con Rocco Capri Chiumarulo, Mino Decataldo, Marialuisa Longo, Pinuccio Sinisi, Tina Tempesta, Nicola Valenzano

(durata: 30’)

  • ore 18:45 – “Gli esami non finiscono mai” / Atto Secondo

con Monica Contini, Augusto Masiello, Tiziana Schiavarelli

(durata: 30’)

  • ore 20:30 – “Natale in casa Cupiello”

con Marco Grossi, Nicola Pignataro, Nico Salatino, Lucia Zotti

(durata: 30’)

  • ore 22:15 – “Filomena Marturano”

con Vito Signorile, Carmela Vincenti

(durata: 30’)

Giovedì 5 e venerdì 6 dicembre

(esterno Teatro Piccinni)

Nelle giornate del 5 e 6 dicembre, inoltre, nell’area antistante il teatro sarà trasmessa, in filodiffusione, il “Poliuto”, l’opera di Donizetti che fu eseguita in occasione dell’inaugurazione del teatro comunale il 30 maggio del 1854. A più riprese, tra pomeriggio e serata, 30 giovani attori e attrici delle compagnie baresi daranno vita ad un flashmob in strada sul tema della restituzione del teatro alla città.

Ognuno di loro, poi, in modalità varie, reciterà alla gente in strada brevi dialoghi o monologhi di alcuni tra i più importanti drammaturghi della storia del teatro.

Questi i nomi degli attori coinvolti: Alessio Genchi, Emanuele Maggi, Annabella Tedone, Annalisa Calice, Barbara Grilli, Barbara De Palma, Elisabetta Sbiroli, Emanuela Pietanza, Federica Falco, Gianluca Tagliente, Gianni D’Auria, Ilaria Giordano, Ivan Dell’Edera, Luca Mastrolitti, Marco Tagliente, Marianna Di Muro, Marica Colaninno, Martina Maffei, Melissa Nardiello, Michele Tullo, Nico Sciacqua, Nina Martorana, Noemi Ricco, Riccardo Lacerenza, Sara Rotondo, Saverio Veccaro, Silvia Cuccovillo, Valentina Foglianisi, Vanessa Rosito, Alex Nistor.

Biglietteria

L’ingresso per assistere agli eventi in programma nel Teatro Piccinni nelle giornate del 5 e 6 dicembre è gratuito: sarà possibile ritirare il proprio titolo d’ingresso per lo spettacolo scelto presso la biglietteria del teatro, in corso Vittorio Emanuele 84, a partire da martedì 26 novembre e fino a mercoledì 4 dicembre, tutti i giorni, esclusi sabato e domenica, dalle ore 18 alle ore 20.

Ciascun cittadino potrà ritirare massimo 2 biglietti.

In alternativa si potrà ottenere il proprio posto a teatro sul circuito Vivaticket con un diritto di prevendita di € 1. Il servizio online sarà disponibile da venerdì 29 novembre.

 “Il Palco Reale ti aspetta”

Per rendere ancora più emozionante l’esperienza della riapertura del teatro comunale, è stato ideato “Il Palco Reale ti aspetta”, il concorso aperto a tutti i cittadini che vogliano assistere agli spettacoli in programma dal posto più bello del teatro: il Palco Reale. Per parteciparvi sarà sufficiente registrarsi a uno degli spettacoli in programma, sul sito www.eventbrite.it/e/registrazione-teatro-comunale-niccolo-piccinni-il-palco-reale-ti-aspetta-82595311801.

Il termine ultimo per iscriversi al concorso è:

  • 1° dicembre per gli spettacoli in programma il 5 dicembre;
  • 2 dicembre per gli spettacoli in programma il 6 dicembre.

Martedì 3 dicembre si terrà il sorteggio dei vincitori per ciascuno degli otto spettacoli. Ogni vincitore avrà diritto a due posti per assistere allo spettacolo scelto dal Palco Reale.

L’estrazione dei nomi dei vincitori avverrà nel corso di una diretta facebook sulla pagina istituzionale del Comune www.facebook.com/comunedibari.

© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here