Cabtutela.it
acipocket.it

Il Presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, ha autorizzato la partenza di uomini e mezzi per rispondere alla richiesta di soccorso avanzata dall’Albania dopo che un scossa di magnitudo 6.5 ha colpito il Paese nelle prime ore di oggi, 26 novembre.

Il team – viene spiegato in una nota del Dipartimento di Protezione Civile – composto da squadre Usar di ricerca e soccorso dei Vigili del fuoco della Toscana e squadre operative da Puglia e Campania, integrate da personale medico dell’Areu della regione Lombardia, da ingegneri e tecnici del Corpo nazionale dei Vigili del fuoco esperti nella valutazione e analisi del danno, da personale del Dipartimento della Protezione Civile e della Croce Rossa italiana, è in partenza per l’Albania. «Compito del team italiano, oltre alle attività di ricerca e soccorso, sarà quello – conclude la nota – di garantire il necessario supporto alle autorità locali nelle attività di valutazione del danno e dell’agibilità sia su strutture pubbliche che su edifici privati».

Soccorsi da Bari e Brindisi stanno partendo verso l’Albania dopo il terremoto che ha colpito la costa settentrionale vicino a Durazzo. Lo riferisce all’ANSA il presidente del Comitato per la protezione civile della Puglia, Ruggiero Mennea, evidenziando che a quanto si apprende «al momento la situazione è seria ma si avrà un quadro preciso quando i nostri dirigenti saranno lì». Circa 20 vigili del fuoco con attrezzature a supporto dei soccorritori stanno partendo dal porto di Brindisi a bordo della nave militare Dattilo. Mentre un elicottero con dirigenti della Protezione civile e dei Vigili del fuoco pugliesi è già partito da Bari per fare un «quadro esigenziale». Le richieste dall’Albania, riferisce Mennea, riguardano in particolare Presidi medici avanzati e ospedali da campo: «Siamo già al lavoro per renderli reperibili».


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui