Entrano nel comando di Polizia locale e prima minacciano di morte il comandante Alessandro Costanza e poi lo aggrediscono. È accaduto ieri a Capurso e a raccontarlo è il sindaco Francesco Crudele.

“Uno dei due – racconta – ha sferrato un cazzotto al volto al Comandante. Subito dopo i due sono fuggiti. Durante la colluttazione fisica e verbale, uno dei due ha minacciato di morte anche me che, però non ero presente. Il comandante Costanza, è stato accompagnato subito dopo in ospedale per le cure del caso. Mi riferisce di star bene fisicamente. Il tutto è stato subito denunciato, in collaborazione con i carabinieri della locale stazione all’autorità Giudiziaria. Ringrazio il capitano Ugo Chiosi per la sensibilità e operatività dimostrata sin da subito. Sento, col cuore, di esprimere tutta la mia solidarietà e vicinanza all’uomo e valido professionista Alessandro Costanza che ha dimostrato coraggio e spiccato senso del dovere da quando è in servizio a Capurso. Persona che stimo, rispetto e che indico come esempio per tutti. Quanto accaduto mi ha profondamente scosso. Un’ aggressione all’interno del Comando ad un ufficiale di P. G. è gravissimo. Auspico che la giustizia faccia il suo corso e che si puniscano i responsabili con la giusta pena. Ma non posso non fare una considerazione: noi sindaci, amministratori e operatori comunali, siamo costantemente sotto tiro!
Credo nella Repubblica e nella Costituzione su cui ho giurato. E confido che lo Stato protegga i sui servitori. Io non ho paura”, conclude.

© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

1 COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO:

Please enter your comment!
Please enter your name here