Cabtutela.it
Aproli

La Guardia di Finanza di Molfetta (Bari) ha scoperto una truffa ingente attuata da due coniugi che esercitavano la professione di falsi broker finanziari senza avere le autorizzazioni prescritte. U due coniugi sono stati arrestati.

Grazie al rapporto di fiducia coltivato con due “amici”, principalmente per la stipula di polizze “vita’” i due ideatori della truffa, fingendosi broker di una nota banca svizzera promettevano ai risparmiatori possibilità speculative a “rischio zero” per ingenti guadagni. Le vittime, legate da rapporti di stretta amicizia, consegnavano ai coniugi, significative somme di danaro in più tranches per poi non vedere mai il frutto dell’investimento. Infatti, la coppia allorchè “sazia” degli incameramenti, si dileguava facendo perdere le proprie tracce.

Le indagini coordinate dalla Procura della Repubblica di Trani hanno permesso di ricostruire il modus operandi della coppia e di individuarli nella città di Bari dove sono stati arrestati. Le fiamme gialle hanno quantificato le somme raccolte illegalmente e oggetto di truffa in 600mila euro circa. I reati contestati riguardano la truffa aggravata, abusiva attività finanziaria e autoriciclaggio.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui