Cabtutela.it

L’ultimo episodio è avvenuto poche ore fa (2 gennaio) al quartiere Libertà di Bari, dove un uomo di oltre 60 anni è stato investito mentre attraversava sulle strisce all’incrocio tra via Crispi e via Fieramosca. Così inizia nel peggiore dei modi il nuovo anno dopo un 2019 “nero” per la sicurezza in strada: nove incidenti mortali (2 ciclisti) e 42 sinistri che hanno provocato il ferimento grave con soccorso in prognosi riservata (14 sono cittadini che stavano camminando o attraversando le strade a piedi).

La polizia locale oltre a lanciare una campagna di sensibilizzazione (“Siamo tutti pedoni”) ha rafforzato il presidio sul territorio nei punti critici della viabilità da parte degli agenti. Questa mattina in corrispondenza delle strisce del sottopasso giallo della stazione centrale di Bari due vigili hanno obbligato gli automobilisti a fermarsi per consentire il passaggio dei pedoni. Infatti quel breve tratto di via Capruzzi è percorso da residenti o pendolari che sottolineano i rischi quotidiani nel percorrere la strada in prossimità della stazione centrale. Viaggiatori con pesanti bagagli a mano e donne che spingono il passeggino non fa differenza: il più delle volte sono costretti a fare lo slalom o a cedere il passo alle automobili.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui