Cabtutela.it
Aproli

Quanto sta accadendo in una palazzina ex Arca Puglia in viale delle Regioni numero 4 ha dell’incredibile. L’edificio versa in pessime condizioni, tanto che è stato vietato da tempo ai condomini di affacciarsi ai balconi. L’8 gennaio, a lavori di ristrutturazione partiti, è crollato il solaio dell’edificio di tre piani (in cui vivono otto famiglie).

I calcinacci sono andati a finire sul balcone di un signore che paga appunto l’affitto all’Arca Puglia. Il crollo è stato così forte da intaccare persino il soffitto dell’appartamento sottostante dove vive un’altra famiglia. I vigili del fuoco hanno intimato quindi di staccare il gas e dall’8 gennaio queste famiglie vivono senza gas e senza quindi riscaldamento. Oltre a non sapere con certezza se l’edificio in cui sono sia pericolante e a rischio. Più volte il condominio si è rivolto all’Arca per chiedere spiegazioni ed interventi, ma dall’8 gennaio sono passati 9 giorni e nulla si è mosso. “Siamo preoccupati e allarmati – ci raccontano alcuni residenti  – non sappiamo se siamo al sicuro qui. Abbiamo paura e viviamo anche senza riscaldamento e senza acqua calda”.

Nell’edificio sei famiglie pagano l’affitto all’Arca Puglia, altre due sono proprietarie. “Siamo seguendo la situazione come condomini e proprietari di sei appartamenti su otto – ci spiegano da Arca Puglia – sostenendo anche gli incontri tra i privati coinvolti. La nostra premura è risolvere al più presto la situazione garantendo la dovuta sicurezza ai condomini”.

 


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui