Cabtutela.it
aqp.it
ferrovieappulolucane.it

Chiusi negozi, ristoranti, diverse attività commerciali (secondo quanto disposto ieri sera dal Governo) ma chi deve andare a lavorare si ritrova a dover pagare comunque il ticket per la sosta, anche se è stato sconsigliato l’uso dei mezzi pubblici. Un paradosso. Tanti gli appelli, ma pare che al momento la situazione resterà invariata.  “Caro sindaco Antonio Decaro – si legge su Facebook – sarebbe possibile rendere fruibili gratuitamente i parcheggi del centro per tutte le persone che continuano a lavorare e non prendono i mezzi per evitare il contagio?”. Ed ancora: “Considerata l’emergenza ed il fatto di restare a casa le chiedo, fino a cessata emergenza, di disattivare le zone a sosta regolamentata almeno nei quartieri dove ci sono zone promiscue strisce bianche e blu. Di solito parcheggiamo la sera nelle strisce blu per togliere le auto l’indomani per andare al lavoro, ma in questi giorni che dobbiamo restare a casa abbiamo grosse difficoltà di parcheggio. Per cortesia valuti questa proposta”.

Chiudono i garage e molti cittadini non sanno dove lasciare l’auto, se non pagando ogni ora il ticket per la sosta. Ci sono per esempio residenti che hanno due auto per andare a lavorare, una con il pass e l’altra in un garage. Con la chiusura delle attività devono necessariamente lasciarla in strada, pagando decine di euro al giorno.  E le multe non si sono neanche fermate: questa mattina ad esempio in zona Madonnella diverse le auto sanzionate dagli ausiliari del traffico.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui