Cabtutela.it
acipocket.it
aqp.it

“Sembra un giorno normale, qui in tanti non rispettano le norme”. Lo racconta nel video diffuso sui social network un residente del quartiere Madonnella di Bari in cui si vedono decine di residenti in corso Sonnino mentre stazionano in strada, in gruppo, nonostante l’emergenza coronavirus. Lo scenario (video in basso) appare quasi una beffa per chi invece sta rispettando a pieno il decreto “Io resto a casa”, che non impedisce di fatto di fare la spesa, lavorare, portare a spasso il cane, praticare sport in solitaria all’aperto purché lo si faccia in un tempo contingentato. Ma il decreto di certo non prevede l’assembramento, soprattutto da parte dei più anziani.

Ieri il sindaco Antonio Decaro ha chiuso di persona il parco 2 Giugno, poi l’ordinanza per sbarrare gli ingressi delle altre aree verdi urbane. Restano però accessibili alcuni spazi verdi privati, come nel caso della terrazza del centro commerciale Ipercoop di Japigia. Nel secondo video in basso si possono notare alcuni cittadini che passeggiano nella zona fitness, almeno in questo caso però è stata rispettata la distanza di sicurezza di oltre un metro. In contemporanea, sul lungomare di San Girolamo, non mancano i controlli per invitare i baresi a non trascorrere troppo tempo fuori di casa. In azione anche il mezzo della polizia locale che diffonde con l’altoparlante i comportamenti idonei da seguire durante i giorni di massima attenzione sul Covid-19.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui