Cabtutela.it

Bandiere a mezz’asta e un minuto di silenzio per le vittime del coronavirus e in segno di solidarietà per tutti gli operatori sanitari impegnati in prima linea a combattere il contagio. Da Bari il presidente Anci Antonio Decaro, insieme al prefetto Antonia Bellomo, ha espresso il cordoglio dell’istituzione comunale sotto il palazzo di città in corso Vittorio Emanuele. La commemorazione è stata preceduta dalle note del Silenzio da parte di un trombettiere della Aeronautica militare.

“Continuiamo a farci carico della famiglie che hanno più difficoltà – ha detto Decaro – si sommano alle poche risorse comunali e grazie alle donazioni dei privati per dare la possibilità a tutti di mettere un piatto a tavola. Questo paese ha sempre dimostrato che sa sempre alzarsi grazie alla solidarietà”.

Sull’attualità del capoluogo pugliese, Decaro ha aggiunto: “Dobbiamo continuare a stare a casa per evitare il picco, per ora la situazione è sotto controllo. Un fatto positivo ma il virus passa attraverso il nostro corpo dobbiamo interrompere la catena dei contagi. La nostra situazione è molto meglio delle immagini che arrivano dagli ospedali di Bergamo, Brescia, Cremona nonostante queste strutture rappresentano un modello sanitario europeo”.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui