Cabtutela.it

“Pronto? Sono il sindaco”. Antonio Decaro ieri sera ha chiamato in diretta facebook il ricercatore barese Andrea Gambotto della University of Pittsburgh School of Medicine. Gambotto, originario di Bari ed ex studente del liceo Scacchi, dopo aver studiato la Sars ha ottenuto buoni risultati nei primi test sui topi di un vaccino-cerotto che rilascia il principio attivo nella pelle contro il coronavirus.

“Questo è un passo iniziale per lo sviluppo di un potenziale vaccino – ha commentato il ricercatore barese Pittsburgh, Stati Uniti -. Abbiamo quasi finito lo studio sui topi, se tutto va bene dovremmo riuscire nel giro di uno o due mesi a testarlo nell’uomo. Se funziona tutto, il vaccino non lo avremo prima di quattro mesi ma siamo a un buon punto se consideriamo che questo virtus non esisteva fino al 2019″.

La telefonata del sindaco è un ennesimo tentativo di sensibilizzare i baresi: “Ricevo troppe segnalazioni di gente che non resta a casa – aggiunge Decaro -. Dobbiamo mantenere alta l’attenzione, nella nostra città i numeri crescono”.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui