Cabtutela.it

“Oggi le code davanti ai supermercati e agli esercizi commerciali sono diminuite”. Lo scrive sui social network, il sindaco di Acquaviva delle Fonti Davide Carlucci che ha deciso di distribuire i giorni in cui si può fare la spesa in base alle iniziali del cognome. Il provvedimento è stato necessario Provvedimento a causa delle lunghe file fuori dai supermercati.

“In giro circola meno gente – prosegue -. Le persone che non erano al corrente dell’ordinanza non sono state multate (da domani lo faremo). Vi invitiamo a rispettare l’ordinanza sulla spesa in base all’ordine alfabetico non tanto perché lo impone l’Amministrazione comunale quanto perché così potrete organizzarvi meglio ed evitare file. E soprattutto, per contrastare meglio la diffusione del coronavirus”.

L’ordinanza nel comune della provincia di Bari è valida fino  al 13 Aprile 2020 e ha disposto quindi “che l’accesso presso tutti gli esercizi commerciali, ricadenti nel territorio comunale, ad eccezione delle farmacie e parafarmacie, dovrà avvenire esclusivamente mediante il seguente ordine alfabetico del cognome del capofamiglia:

– Lunedi /Giovedì dalla lettera A alla lettera F;

– Martedì/Venerdì dalla lettera G alla lettera O;
– Mercoledì/Sabato dalla lettera P alla lettera Z;


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui