Cabtutela.it
acipocket.it

I Carabinieri della Stazione di Bitonto hanno arrestato un giovane, già noto alle forze dell’ordine, per il reato di furto aggravato.

Nei giorni appena trascorsi, i numerosi casolari e case di campagna presenti nell’agro del comune di Bitonto, sono rimasti vuoti e disabitati a causa dell’emergenza sanitaria COVID-19. I militari  che hanno proceduto a costanti controlli nelle varie contrade, nella serata di ieri, nel transitare in Contrada Palmento delle Vergini, hanno notato un’auto all’interno di un fondo agricolo, defilata tra gli alberi di ulivo.

La pattuglia, appena imboccato l’accesso al fondo, si avvedeva che la rete della recinzione era tagliata e che tre persone erano intente a caricare nel bagagliaio dell’auto vari oggetti d’arredo da un’abitazione di lì poco distante.  Immediatamente intervenuti i Carabinieri riuscivano a bloccarne uno dei malfattori mentre gli altri due si dileguavano nelle campagne circostanti.

Il 21enne, su disposizione dell’Autorità Giudiziaria veniva sottoposto agli arresti domiciliari presso il proprio domicilio. La refurtiva è stata completamente recuperata e restituita al legittimo proprietario. Sono in corso ulteriori accertamenti al fine di individuare i complici del giovane.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui