Cabtutela.it
acipocket.it

«I bar, i ristoranti, le gelaterie, le pasticcerie e le pizzerie potranno cominciare le attività di vendita con asporto da lunedì 4 maggio. Il cimitero comunale sarà accessibile, mediante prenotazione, a partire da lunedì 4 maggio. Ciò avverrà a Noicattaro nonostante l’ordinanza del presidente della Regione Puglia, così come disposto da mio provvedimento». Lo scrive su facebook il sindaco di Noicattaro (Bari), Raimondo Innamorato, spiegando che nella sua città non sarà applicato quanto disposto ieri dal presidente Michele Emiliano con riferimento alla riapertura anticipata di alcune attività rispetto a quanto previsto dai provvedimenti del Governo sulla fine del lockdown per l’emergenza coronavirus.

«Sino al 3 maggio – spiega Innamorato – le prescrizioni rimangono tali e quali. Le novità saranno introdotte dal nuovo Dpcm che avrà efficacia dal 4 maggio». Nell’ordinanza comunale, il sindaco motiva la decisione per la «necessità di organizzare l’accesso al cimitero comunale e l’attività di asporto da parte degli esercizi di ristorazione nelle modalità operative e negli orari e nel rispetto delle norme di sicurezza e di prevenzione del contagio Covid-19, nonché di poter espletare le attività di pulizia, sistemazione degli ambienti e l’aggiornamento del piano di sicurezza per gli operatori».


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui