Cabtutela.it
acipocket.it

La Regione Puglia ha previsto una manovra da 665 milioni di euro per  fronteggiare le negative ripercussioni sul tessuto economico e produttivo a causa del diffondersi dell’epidemia da Covid-19. L’obiettivo è di immettere  liquidità nel sistema al fine di consentire a imprenditori, PMI, commercianti, professionisti e Partite IVA di far fronte a questa situazione per il tempo necessario alla ripresa dell’economia.

In particolare la ripartizione dei fondi prevede:  la dotazione di 256 milioni di euro per il “Microprestito” rivolto alle microimprese, ai professionisti, alle Partite IVA e ai lavoratori autonomi con altresì la quota del 20% di finanziamento a fondo perduto;  la dotazione di 200 milioni di euro per il nuovo “Titolo II – Emergenza Covid 19” per sostenere gli investimenti delle PMI di qualunque settore merceologico, con un minimo del 20% di fondo perduto, fino ad un massimo del 30%, sempre di fondo perduto, se l’impresa si impegna a mantenere i livelli occupazionali che aveva alla data del 31-12-2019; la dotazione di 50 milioni di euro per i Consorzi di garanzia Fidi; 45 milioni di euro per il settore del Turismo e della Cultura; 85 milioni di euro per le nuove fragilità sociali; 29 milioni di euro per fronteggiare le spese sanitarie dovute all’emergenza Covid-19.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui