Cabtutela.it
acipocket.it
MangAmi

“Non abbiamo ricevuto ancora le linee guida dell’Inail, aprire i ristorati e pizzerie il 18 maggio sarà impossibile”. E’ la rimostranza di Gianni Del Mastro, rappresentante di “Movimento impresa”, titolare di un locale a Bari Vecchia.

“La settimana scorsa – spiega – abbiamo avuto un incontro con il presidente Michele Emiliano e con la task force regionale e abbiamo avuto un primo confronto sulle linee guida regionali inserite nel Manuale della sicurezza. Ora siamo in attesa di ricevere una seconda convocazione da parte della Regione, dovrebbe essere in settimana”. Movimento Impresa ha elaborato una proposta alternativa rispetto a quella stilata dai professori delle Università pugliesi incaricati dalla Regione. “Noi proponiamo, ad esempio, una distanza di un metro tra i tavoli e non 1,8 metri come indicato sul Manuale. Con 1,8 metri molti locali non potrebbero lavorare, gli spazi dei nostri locali sono limitati. Così come ci sono altre questioni da discutere, a cominciare dalle barriere sui tavoli: non riteniamo che si possano dividere, ad esempio, studenti che vivono già in stessi ambienti”.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui