Cabtutela.it
revolution-academy.it

In Puglia si muore di coronavirus di più rispetto alle altre regioni del Sud. Sono i dati, le percentuali a rivelare il tasso di mortalità nella nostra regione. Solo ieri in Puglia si sono avuti più decessi che contagi: sette morti e 5 nuovi casi. E sempre secondo i dati della Regione Puglia la percentuale di mortalità qui è dell’11, 6 per cento (dato aggiornato a ieri 5 giugno). La mortalità più elevata è tra gli anziani, dagli over 70, come nel resto di Italia, ma non mancano anche nove casi tra i 40  – 49enni, 26 tra i 50-59enni e ben 53 tra i 60-69enni, su un totale di 521.

Questi dati possono sembrare comunque bassi. Ma confrontiamoli con il resto di Italia. In particolare con le regioni del Sud. Il quadro, analizzato da Borderline24 e  riportato dall’Istituto superiore della Sanità e dall’Istat, non è sicuramente dei più confortanti: la Puglia, nei primi quattro mesi del 2020 (e il trend è persino in crescita) risulta la regione dove si sono registrati più morti per covid. Nella tabella che riportiamo qui in basso ci sono i dati fino ad aprile. Ed ecco che cosa risulta: la Puglia ad aprile aveva una percentuale di mortalità per covid del 9,3 per cento (ora salita all’11, 6 per cento). Analizziamo tutte le regioni del Sud. In Campania la mortalità per covid è del 6,4, in Basilicata del 2,6, in Calabria del 4,3, in Sicilia del 4,2, in Sardegna del 6,5. La media del Sud è del 6,9. La Puglia ad aprile era già al 9,3 ed oggi, ribadiamo, ha raggiunto l’11,6.

Sempre dalla tabella si nota inoltre che la variazione di percentuale tra i mesi di marzo e aprile è in continua crescita. La Puglia ad esempio passa per decessi complessivi (quindi non solo per covid) dal 10,5 per cento di marzo all’11,9 per cento di aprile.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui