Cabtutela.it
acipocket.it

“Il Senato Accademico e il Consiglio di Amministrazione  dell’Università di Bari hanno espresso la volontà di riaprire in presenza per il prossimo anno accademico – annuncia il Rettore Stefano Bronzini – per garantire una migliore formazione degli studenti e per  ribadire l’insostituibile valore della condivisione nell’esperienza universitaria in presenza. I dati sulla diffusione del virus in Puglia  ci fanno ben sperare e, nonostante l’attenzione debba rimanere alta, riteniamo fondamentale ritrovare al più presto la funzione educativa,
quella culturale e del confronto”.

Nel mese di luglio le lauree si terranno in presenza – all’aperto e con un numero contingentato di familiari e amici – in modo da garantire la maggiore sicurezza possibile ai nostri studenti senza privarli di un momento così simbolicamente importante. La consegna dei diplomi per gli studenti laureatisi nel periodo di sospensione è prevista per il mese di settembre come già dichiarato dal Rettore.

Per i laboratori, ora aperti anche ai tesisti, e per le biblioteche  che già garantiscono il servizio prestito si procederà nell’immediato a un prolungamento dell’orario di apertura delle strutture fino alle  ore 20.00 in modo da aumentarne la fruibilità, con gradualità e nella  piena tutela della salute di tutti.

L’organizzazione della riapertura sarà oggetto di un dettagliato studio di fattibilità che consenta di gestire al meglio la didattica, adattandone le modalità di erogazione all’evoluzione della situazione epidemiologica.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui