Cabtutela.it
acipocket.it
ferrovieappulolucane.it

La denuncia è arrivata sulla pagina del sindaco Antonio Decaro. Si tratta dell’ennesimo episodio di violenza legato alla gestione dei parcheggi lungo il molo San Nicola, sul lungomare di Bari. A raccontarlo è Alessandra, una ragazza barese di 24 anni ancora sotto shock.

“Avevo appena parcheggiato, quando mi si sono avvicinati due parcheggiatori, che puntualmente pretendono di ricevere monete in modo abbastanza insistente, nonostante dalle ore 20.30 non vige più l’obbligo di pagare il grattino”.

“Prima ancora di scendere dalla mia auto, entrambi si sono affiancati al mio sportello e hanno iniziato a discutere animatamente per contendersi gli spiccioli che gli avrei dato.
Quando sono scesa e ho dato i soldi ad uno dei due, l’altro l’ha ferocemente colpito gettandolo sulla mia aiuto. A quel punto, in preda al panico, ho cercato a parole di farli smettere”.

“Ma non c’è stato nulla da fare in quanto l’aggressore ha continuato a colpire il parcheggiatore a cui avevo dato i miei soldi, sbattendogli la testa, ripetutamente, su un’altra auto parcheggiata lì vicino. Da ragazza, alla quale molte volte capita di raggiungere il centro di Bari sola, le chiedo di prendere provvedimenti per mettere fine a queste situazioni che purtroppo sono all’ordine del giorno. Non credo sia possibile assistere, ancora, a queste scene violente ma soprattutto non è giusto che noi cittadini siamo costretti a dover pagare un parcheggio gratuito nell’orario serale, per timore che possano recare danni alle nostre auto”. Foto di repertorio


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui