Cabtutela.it
acipocket.it
MangAmi

Via libera alle visite dei parenti ai pazienti ricoverati negli ospedali, pubblici e privati, o ospiti delle Residenze sanitarie assistenziali e centri diurni. Il direttore del dipartimento Salute della Regione Puglia, Vito Montanaro, ha firmato due delibere che “riaprono” le strutture sanitarie anche alle visite dopo un periodo di stop di oltre tre mesi dovuto all’emergenza coronavirus.

Sono stati anche autorizzati i nuovi ingressi nelle strutture residenziali a condizione che la struttura abbia a disposizione la stanza singola per ospitare l’assistito per 14 giorni. I tamponi per i nuovi ricoveri sia in strutture sanitarie e sociosanitarie sia in strutture socioassistenziali saranno gratuiti e verranno effettuati dalle Asl; inoltre le aree Covid-19 non sono più obbligatorie ai fini dei nuovi inserimenti in struttura, ma saranno necessarie per la gestione dei pazienti sospetti. Le nuove disposizioni riguardano le strutture residenziali, semiresidenziali, ambulatoriali, domiciliari per soggetti non autosufficienti, disabili, psichiatrici e affetti da dipendenze patologiche. Inoltre sono state definite le misure per riavviare in sicurezza servizi in precedenza sospesi quali i Centri Famiglie, gli Spazi neutri e l’Educativa domiciliare.

.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui