Cabtutela.it

“Il voto in Puglia sarà destinato a polarizzarsi fra destra e sinistra. Si sceglierà fra Fitto ed Emiliano. Gli altri candidati, da Antonella Laricchia a Ivan Scalfarotto, sono destinati ad arrivare dopo. Per questo li inviterò fino all’ultimo giorno utile a ripensarci e a sostenere il candidato di centrosinistra”. Lo afferma in una intervista a Repubblica-edizione Bari, il  ministro degli Affari regionali Francesco Boccia, a proposito delle elezioni regionali in Puglia. La proposta della collega di governo Teresa Bellanova di un passo indietro di Emiliano per poter riaprire la discussione nel centrosinistra viene rifiutata.

«Michele Emiliano ha fatto le primarie e le ha vinte», ricorda Boccia. «È stato protagonista di questi anni che hanno cambiato la storia di Bari prima e della Puglia poi. Questo è un diktat e con i diktat non si va da nessuna parte». Inoltre Boccia si dice disponibile ad aspettare la maturazione del Movimento 5 Stelle lasciando la possibilità di una alleanza, o meglio di un confronto, anche dopo la presentazione ufficiale dei candidati. «Devono maturare, noi li aspetteremo», afferma. E ricorda quanto accaduto alle elezioni in Emilia Romagna. «Lì negli ultimi 15 giorni di campagna elettorale gli elettori del Movimento spostarono il loro voto verso Stefano Bonaccini. Dico che se non ci sono le condizioni per le alleanze ci confronteremo».


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui