Cabtutela.it

Mercoledì 1 luglio a Orto Domingo con l’attore Antonello Loiacono che leggerà Luis Sepulveda, prenderà il via “Incontri a cielo aperto”, una rassegna di libri, musica e illustrazione composta da 5 appuntamenti con ingresso libero e fruibili da tutti, organizzata dal Municipio II del Comune di Bari e dalla commissione Cultura e Sport, presenziata da Alessandra Abbatescianni.

“Ripartiamo dalla cultura – ha affermato la presidentessa – per rianimare l’estate. Abbiamo pensato di interessare tutte le fasce di età, stuzzicando l’interesse comune e collettivo, non solo con la lettura, ma anche con musica, fotografia e arte. L’idea è di ricominciare da un luogo comunitario, dominato dalla natura, per riappropriarci di un gesto chè è nell’indole umana, l’incontro”.

Questo primo appuntamento, che avrà inizio alle 19, sarà dedicato alle vittime del Covid-19. Per questo è stato scelto di leggere alcuni testi di Luis Sepulveda, noto scrittore di origine cilena scomparso il 16 aprile per colpa della malattia. L’amministrazione, che ha dedicato la biblioteca del proprio municipio a Luca Tarquinio Coletta, dipendente della Multiservizi impiegato nella sede del Municipio II e deceduto anch’egli per lo stesso motivo, ha voluto riabbracciare la propria comunità sotto il segno del ricordo di chi ci ha lasciato durante questa dolorosa parentesi. Si proseguirà tutti i mercoledì di luglio, ad eccezione di lunedì 13, rispettivamente con Mariano Argentieri che presenterà il suo lavoro editoriale “Rosetta Pampani. La voce che fece innamorare Toscanini”, Florisa Sciannamea con “Dieci ragazze per me”, Michele Cecere con “Lucanend(i)ario” e Margherita De Napoli con “Tutta Vita”.

“Proporremo una tematica differente ad ogni incontro – spiega Abbatescianni -. Partendo da alcune presentazioni di libri, affronteremo argomenti come la donna, la valorizzazione dei borghi e il mondo dei ragazzi. Questo è stato possibile grazie al supporto della professoressa Gheti Valente e Liliana Carone, che hanno dato un importante contributo nello sviluppo della rassegna”.

Location di questa rassegna sarà Orto Domingo, area gestita dal 2015 dall’APS Parco Domingo comunità empatica e sostenibile, che si sviluppa in una zona di circa 10.000 metri quadrati, di proprietà del Comune di Bari, che al momento rappresenta un laboratorio urbano in cui sperimentare diverse modalità di aggregazione sociale basate sull’empatia. L’accesso agli incontri sarà gratuito e aperto a tutti previa prenotazione per email all’indirizzo presidente@associazioneparcodomingo.org e muniti di documento d’identità, per rispettare al massimo le norme anticontagio.

“Questo progetto – conclude il Presidente del Municipio II Gianlucio Smaldone – rappresenta la ripartenza delle nostre attività. Ho subito sposato, con entusiasmo la proposta lanciata da Gheti Valente e Liliana Carone perché questa rassegna vuole essere un momento di aggregazione e di crescita all’insegna della cultura”.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui