Cabtutela.it

Il maestro Massimo Biscardi è stato riconfermato nella carica di Sovrintendente della Fondazione lirica Petruzzelli e Teatri di Bari dal nuovo Consiglio d’indirizzo della stessa Fondazione, che si è insediato ufficialmente durante la riunione di questo pomeriggio.

Il nuovo Consiglio di Indirizzo, presieduto dal sindaco di Bari e presidente della Fondazione Antonio Decaro, è composto da Sara Allegretta e Matteo Pertosa (ministero per i Beni e le attività culturali), Corrado Petrocelli (vicepresidente, Comune di Bari), Michele Bollettieri (Regione Puglia), Vito Mormando (Città Metropolitana di Bari). La nomina di Biscardi dovrà ora essere ufficializzata dal ministro per i Beni e le attività culturali.

“Voglio fare i miei auguri di buon lavoro al Consiglio di indirizzo che si è insediato oggi – commenta il presidente Decaro -. Voglio ringraziare i consiglieri che hanno accettato nuovamente di condividere con la città questa avventura e accogliere i nuovi arrivati, certo che sapranno inserirsi perfettamente nei lavori del consiglio che da oggi torna a pieno regime. In questi anni il teatro Petruzzelli ha attraversato momenti difficili, ma la determinazione e il coraggio del consiglio d’indirizzo, uniti alla fiducia e al sostegno dei soci fondatori e al lavoro di tutto il gruppo dirigente, sono state le leve fondamentali per superare le burrasche e raggiungere il porto in sicurezza. Per questo è importante sottolineare il lavoro straordinario portato avanti dal sovrintendente Biscardi, a cui oggi il consiglio ha rinnovato la sua fiducia, e del collegio dei revisori”.

“Prometto al pubblico che la stagione 2021 sarà bellissima”: parola del maestro Massimo Biscardi dopo che il Consiglio di indirizzo della Fondazione lirica del Petruzzelli lo ha riconfermato sovrintendente per altri cinque anni. Sulla nomina si attende ora la convalida del Ministero dei beni culturali.

“Quando cinque anni fa sono entrato per la prima volta qui – commenta Biscardi all’ANSA -, la situazione era opposta: la Fondazione era sull’orlo del fallimento, erano in piedi cause, controversie, mancava una programmazione e il pubblico era inesistente. Ma il Consiglio di indirizzo dell’epoca diede, come è nelle sue competenze, alcune linee guida. Le ho seguite, abbiamo lavorato e abbiamo risanato la situazione”.
Poi, aggiunge, “se guardo al futuro, dopo questo lungo periodo difficile, voglio agire come cinque anni fa. Aspetterò di incontrare ufficialmente il Consiglio di indirizzo, voglio ascoltare le line guida che mi suggeriranno e, se il Covid ci lascia tranquilli, prometto al pubblico che la stagione 2021 sarà bellissima”.(ANSA).


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui