aqp.it
ferrovieappulolucane.it
amgasbarisrl.it

Pochi clienti nel nuovo mercato di San Pasquale. A denunciare la situazione in cui versa la nuova struttura di via Amendola sono gli stessi commercianti al consigliere comunale della Lega, Fabio Romito, che accompagnato da una cittadina, Enza Guaragno, ha voluto raccogliere le segnalazioni dei venditori. “Siamo disperati – racconta nel video un commerciante – io non so più come pagare”. Il problema è che molti box sono vuoti e non c’è scelta merceologica. “Ci vorrebbe una diversificazione di prodotti – continuano i venditori – solo così la gente  è invogliata a venire”.

Bari, inaugurato il nuovo mercato di Via Amendola: 28 box per pesce e verdura e parcheggio interratoInaugurato a Bari il mercato San Pasquale, la nuova struttura realizzata in via Amendola 106 che da oggi accoglie le attività di vendita degli operatori del mercato di via Nizza. A salutare l’avvio di questa nuova storia, che dopo quasi 50 anni “libera” i residenti di via Nizza dai disagi quotidiani del mercato, il sindaco Antonio Decaro, l’assessora allo Sviluppo economico Carla Palone e il presidente del Municipio II Gianlucio Smaldone. L’immobile, a forma di T, è disposto su due livelli, con una superficie complessiva di circa 1.500 metri quadri e un piano interrato destinato ad autorimessa per circa 50 posti auto. L’edificio ospita complessivamente 28 box mercatali coperti per diverse tipologie di attività commerciali. Dopo un primo avvio delle attività si procederà con l’assegnazione dei box al momento ancora liberi, tramite procedura ad evidenza pubblica. “Oggi inauguriamo finalmente questa nuova struttura – ha detto Antonio Decaro – con un duplice effetto positivo: se da un lato restituiamo via Nizza ai residenti, che non dovranno più convivere con i problemi che un mercato quotidiano su strada inevitabilmente comporta, dall’altro riconosciamo finalmente dignità al lavoro degli operatori, che da oggi dispongono di uno spazio coperto, chiuso, dotato di servizi e di celle frigorifere a garanzia della qualità degli alimenti. Sembra poco, ma pensare che ogni mattina i commercianti potranno arrivare e alzare le saracinesche dei box senza essere costretti a svegliarsi due ore prima dell’apertura per montare le bancarelle, né lavorare esposti a qualsiasi condizione meteorologica, significa migliorare concretamente la qualità della loro vita e dare nuovo impulso alle loro attività commerciali, che così diventano più competitive"

Publiée par Enza Guaragno sur Mardi 28 juillet 2020

Altro problema, come si vede nel video, è anche un pezzo di marciapiede che sta sprofondando. Romito presenterà una interrogazione urgente al sindaco Antonio Decaro e all’assessore Carla Palone. “Bisogna verificare quanto segnalato dai commercianti e diffidare l’azienda che ha fatto i lavori. Inoltre chiediamo di risistemare e rivedere i canoni di locazione dei box per incentivare anche l’arrivo di nuovi commercianti di diverse tipologie merceologiche”, spiega il consigliere comunale. Senza dimenticare il problema del parcheggio interrato, usato di notte per bivacchi o altro, ma vuoto durante la giornata. Tra le motivazioni anche l’assenza dell’ascensore: per accedere ci sono solo rampe di scale.

Publiée par Enza Guaragno sur Mardi 28 juillet 2020


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui