Cabtutela.it
acipocket.it

Anche la penultima settimana di agosto è stata caratterizzata, in virtù del forte caldo, da un’eccezionale affluenza di turisti. Il personale e le unità navali della Guardia Costiera della Direzione Marittima di Bari, impegnati nell’ambito dell’Operazione “Mare Sicuro 2020”, sono stati incessantemente impegnati su tutta l’area, al fine di garantire la salvaguardia della vita umana in mare e la sicurezza della navigazione.

Diverse le richieste di soccorso pervenute, in particolare, tra le giornate di venerdì e domenica. Nella giornata di venerdì è stato operato il recupero, congiuntamente al personale dei Vigili del Fuoco, di un quattordicenne colpito da un grave trauma dopo un tuffo mal riuscito nei pressi di “Lama Monachile” di Polignano a Mare.

Sabato pomeriggio, nei pressi dello “Scoglio dell’Eremita” a Polignano a Mare, un’imbarcazione da diporto imbarcava acqua al suo interno e rischiava l’affondamento; solo il tempestivo intervento di un’unità navale della Guardia Costiera ha consentito di mettere in sicurezza le due persone di equipaggio presenti, e di rimorchiare l’imbarcazione fino al più vicino scalo di alaggio scongiurando, pertanto, l’affondamento della stessa.

Domenica sera, infine, nei pressi della Località “Santo Stefano” a Monopoli, il conduttore di un’imbarcazione da diporto ha chiesto assistenza contattando la Sala Operativa dell’Ufficio Circondariale Marittimo di Monopoli a causa di un’avaria al motore. L’l’intervento immediato di un’unità navale della Guardia Costiera ha consentito di mettere in sicurezza le sette persone a bordo, di cui cinque adulti e due bambini, nonché di coordinare le operazioni di rimorchio dell’unità fino al porto di Monopoli.

Si ricorda a tutti gli utenti del mare che le Sale Operative delle Capitanerie di Porto sono attive giornalmente e ininterrottamente, e possono essere contattate telefonicamente digitando il “Numero Blu” 1530.

L’attività della Guardia Costiera proseguirà incessantemente anche nel corso delle prossime settimane allo scopo di vigilare sul regolare svolgimento delle attività marittime e costiere, per garantire la sicura fruizione e gli usi legittimi del mare, e al fine di garantire la sicurezza di bagnanti, diportisti e subacquei.


© RIPRODUZIONE ANCHE PARZIALE RISERVATA - Borderline24 Il giornale - Ti invitiamo a usare i bottoni di condivisione e a non copiare l'articolo.

ConfagricolturaBari
CattolicaBari

LASCIA UN COMMENTO:

Scrivi il tuo commento
Il tuo nome qui